SCANDALISTI.COM

VoteCastr il non exit poll che mostra in anticipo i risultati dello scontro Clinton-Trump

Fino alle scorse elezioni presidenziali USA far uscire proiezioni di voto durante il voto sarebbe stata una bestemmia. Da oggi è realtà sui siti Slate e Vice.

I due siti, partner nel progetto denominato VoteCastr, stanno proponendo ai lettori i risultati delle proiezioni basate su alcuni sondaggi precedenti alle elezioni nei 7 Stati in bilico: Florida, Iowa, Nevada, New Hampshire, Ohio, Pennsylvania, Wisconsin. Non si tratta però di exit-poll, ossia di sondaggi fatti ai votanti che si recano al seggio.

Il metodo utilizzato da Slate e Vice incrocia i dati sull'affluenza di porzioni dell'elettorato (ad es. i cittadini a medio reddito) con le preferenze espresse da quel gruppo nei sondaggi in modo da cercare di capire fra quale dei due candidati pende l'ago della bilancia.

"Non pensiamo ci sia nessuna buona ragione per la quale i candidati e la propria squadra debbano avere il monopolio su questo tipo di informazione" afferma la redazione di Slate difendendosi dalle accuse di manipolazione.

Il progetto vede fra i suoi collaboratori analisti che hanno lavorato alle campagne di Obama e George W. Bush.