Israele: TV accusa Netanyahu di conflitto di interessi con ThyssenKrupp per acquisto sottomarini per Marina israeliana
SCANDALISTI.COM

Israele: TV accusa Netanyahu di conflitto di interessi con ThyssenKrupp per acquisto sottomarini per Marina israeliana

La rete televisiva Channel 10 il 15 novembre ha accusato di conflitto di interessi il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu. Secondo i giornalisti il primo ministro sarebbe stato influenzato nell'acquisto di 3 sottomarini per la Marina Miliatare israeliana dal colosso tedesco TyssenKrupp, la TyssenKrupp Marine Systems basata al porto di Kiel.

La prova di questo conflitto di interessi starebbe tutta nella figura di David Shimron, avvocato sia del primo ministro che di Miki Ganor, rappresentante locale al porto di Kiel. A puntare il dito contro Netanyahu e la sua strenua difesa dell'acquisto dei tre sottomarini sono anche l'ex ministro della difesa israeliano Moshe Ya'alon e Ehud Barak, predecessore al medesimo dicastero nonché ex primo ministro.

Ya'alon, all'epoca della prima proposta di acquisto ministro della difesa, si rifiutò di approvare l'acquisto dei 3 sottomarini frutto di un accordo che Netanyahu avrebbe stretto con il governo tedesco senza consultarsi con lui. Ya'alon riuscì a non far passare l'acquisto ma dopo che il ministro lasciò l'incarico Netanyahu ripropose l'acquisto dei sottomarini.

Per portare a termine l'accordo Netanyahu si sarebbe avvalso di Shimron, avvocato che l'ha difeso per anni contro le accuse di abuso di ufficio, come tramite verso il costruttore tedesco sfruttando i contatti all'interno del porto di Kiel.

Visto su: Financial Times, Times of Israel

Foto: Wikimedia, portofkiel.com, thyssenkrupp-marinesystems.com