Evitare gli interrogatori pregando: in carcere arriva il prof musulmano
SCANDALISTI.COM

Evitare gli interrogatori pregando: in carcere arriva il prof musulmano

Si chiama Youssef Sbai e fa l'imam a Massa Carrara. Il Ministero della Giustizia ha deciso che sarà lui il primo docente di islamologia per la Polizia Penitenziaria. Motivo? Insegnare alle guardie carcerarie a non farsi ingannare da fasulle motivazioni religiose per evitare gli impegni e individuare i sintomi della radicalizzazione.

A Repubblica l'imam sunnita spiega che spesso i detenuti "usano la scusa della preghiera per sottrarsi ai loro compiti o doveri come gli interrogatori o gli incontri con i pm, per questo insegnerò ai secondini i diritti di un fedele ma anche i campanelli d'allarme".

Sbai vive e lavora in Italia da 34 anni e svolge la sua attività di imprenditore dei marmi nel distretto lapideo Apuo-Versiliese.

Vedi anche: ANSA

Foto: Università di Padova